Cosa fare se scoperti con l’amante

Cosa fare dopo che il/la partner ha scoperto dell’amante? O meglio: cosa non fare e non dire per evitare di complicare ulteriormente la situazione? Questo articolo vi aiuterà a capire, in modo diretto e molto pragmatico, gli errori da non commettere.

Probabilmente se non siete riusciti a nascondere l’amante, non avevate letto in precedenza il nostro articolo “come nascondere l’amante” o, perlomeno, non siete stati attenti a rispettare le nostre regole d’oro e i suggerimenti (o magari avete un partner troppo scaltro e attento).
Arrivati a tal punto, ormai, il passato non si può cambiare e bisogna ammettere che, usando un eufemismo, la situazione non è delle migliori per chi tradisce, anzi è al limite del tragico; è fondamentale non peggiorarla ulteriormente evitando un certo tipo di reazioni e di risposte.
Quali? Ecco a voi una lista di 5 cose da NON fare e dire, per nessuna ragione al mondo:amante_non_è_come_pensi

“Non è come pensi tu, amore”
Questa espressione è da evitare ad ogni costo. Davanti all’evidenza dei fatti suona come una vera e propria presa in giro; inoltre, tale espressione è talmente tanto usata in ogni genere di film e situazione, che ha perso tutta la sua “aurea di credibilità”. Usate frasi o espressioni diverse, meno banali e scontate, solamente se davvero possono migliorare le cose (anche se bisogna ammettere che il 90% delle volte otterranno lo stesso effetto). Il consiglio, in generale, sarebbe quello di non dire niente immediatamente e di pensare bene a cosa dire, pesando ogni parola, altrimenti il rischio di peggiorare le cose è elevatissimo.

“Non volevo”
Altra espressione da evitare assolutamente. È una frase che non significa nulla e che, soprattutto, non vi offre alcun tipo di alibi. Le cose si fanno sempre e comunque in due, e questo lo sapete bene tanto voi quanto i vostri partner. Vale sempre la regola: “prima di dire qualsiasi cosa pensateci bene, sennò tacete”.

“Ero ubriaco e non sapevo cosa facevo”
Se il vostro tradimento è stato “one shot” e siete stati beccati, non usate come scusa il troppo alcool ingerito. Se pensate sia un buon alibi vi sbagliate; anzi vi renderà all’occhio del partner ancor meno credibili e/o vi farà passare per immaturi.colpa_amante_tranello

Non scaricate tutta la colpa sull’amante
Affermare che non era vostra intenzione e che è stata tutta colpa dell’amante che vi ha corteggiati incessantemente e ha fatto in modo che voi cadeste nel suo “tranello diabolico” non rappresenta una scusa valida. Siete delle persone adulte con una propria volontà e un proprio cervello e questo lo sa anche il partner.

Non eccedete nel far vedere che vi sentite in colpa
Non esagerate con le scenate di pentimento, la risposta del partner, almeno per il primo periodo, sarà sempre “Potevi pensarci prima”; quindi, sì, se veramente si è pentiti è giusto dimostrarlo, ma non pensiate renda meno grave la situazione. Abbiate questa consapevolezza.

Il consiglio relativamente, invece, a cosa fare è uno e semplice: capite cosa volete e agite di conseguenza, con la consapevolezza di cosa avete fatto (il tradimento è una cosa grave) e sapendo che non sempre c’è un rimedio per gli errori commessi. Fate il tutto con onestà, verso voi stessi e verso gli altri, almeno per questa volta.
A cosa vi porterà comportarvi in questo modo? Questo non è possibile dirlo, ma di sicuro è il modo più corretto per affrontare una questione così delicata.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php