Come vincere la pigrizia

“Uff, oggi non ho voglia, posso farlo anche domani, non c’è fretta!”

Quante volte ve lo siete detti? Poche? Dubito! Ammettiamo che a tutti noi è capitato più di una volta, la tendenza a voler rimandare le cose da fare, lasciandosi andare alla pigrizia e cercando scuse e alibi è un’abitudine molto diffusa, anche se non proprio bella.

EMOTICON

Anche io spesso mi sono ritrovato in questa situazione e, devo ammetterlo, la cosa non mi piaceva per niente e mi portava, nei giorni seguenti, ad avere un certo senso di colpa. Per evitare il continuo ripetersi di questa condizione, allora, ho cercato delle strategie e dei modi per essere meno pigro e per motivarmi ad agire, senza rimandare di continuo. Ora, posso dirlo, questi stratagemmi funzionano e mi sono davvero d’aiuto.

SIMPSON

 

Eccoli a voi:

  1. MENS SAN A IN CORPORE SANO
    OLYMPUS DIGITAL CAMERA
    La maggior parte delle volte la nostra pigrizia è dovuta ad uno stile di vita non corretto, poco salutare e troppo o troppo poco movimentato. Quindi, per essere più propositivi e meno pigri è necessario seguire questi accorgimenti
    a) Dormite
    Dormire il numero di ore necessarie (minimo 7 o 8 a notte) e dormire bene è sicuramente fondamentale per poter affrontare ogni giornata con le forze e energie fisiche e mentali ottimali. Cercate, inoltre, di avere un ritmo di vita regolare, andando a dormire e svegliandovi sempre più o meno alla stessa ora. Vedrete che starete meglio.
    b) Fate esercizio fisico
    Cercate di tenervi attivi e di avere un corpo sano e attivo anche semplicemente con lunghe passeggiate. Oppure praticate uno sport, quello che a voi più piace, vi fa star bene e, perché no, vi fa divertire. Vedrete che il vostro umore sarà migliore, sarete più energici e affronterete le giornate in modo diverso e più propositivo.
    c) Mangiate in modo sano
    Mangiate regolarmente e in modo sano; non sono un dietologo quindi non intendo scendere troppo nei dettagli, ma cercate semplicemente di non mangiare sempre cibo spazzatura o nei fast food. Fidatevi che ne trarrete giovamento.
  2. MOTIVAZIONE
    motivazione
    a) Iniziate bene la giornata, motivate voi stessi.
    Appena svegli cercate di essere propositivi per la giornata che vi accingete ad affrontare, ponetevi degli obiettivi realizzabili (ok motivarsi ma ricordiamoci che Superman non esiste e le giornate sono di 24 ore, di cui 7 o 8 si usano per dormire).
    b) Ascoltate musica che vi dia energia
    La musica è fondamentale nelle giornate di ognuno di noi. Cercate di ascoltare della musica che trasmetta energia e positività, così da farvi forza ed agire; la musica trasmette emozioni, sensazioni e energia nessuno può negarlo.
    c) Parlate con gli amici e parenti dei vostri obiettivi
    Raccontate a chiunque vi sia caro i vostri progetti e i vostri obiettivi. In tal modo saprete che non solo voi stessi ma anche loro vi porranno domande sui progressi e su come vanno le cose. Ciò sicuramente sarà per voi fonte di stimolo a non abbandonare gli obiettivi e ad agire in modo sempre più determinato per raggiungerli.
  3. IL CONTESTO
    contesto
    a) Scegliete un ambiente giusto e adeguato
    Il contesto in cui si decide di agire o fare qualcosa ha di sicuro effetto sulla vostra voglia di fare e sulla vostra propositività. Proprio per questo motivo evitate di lavorare o darvi da fare sul divano o in camera da letto, la tentazione di oziare sarebbe troppo alta e avreste gli strumenti per farlo troppo vicini a voi. È pericoloso, decisamente. Sono preferibili ambienti dove si possa respirare una certa aria di produttività e dove magari siete circondati da persone che fanno qualcosa.
    b) State con persone motivate e determinate.
    Come appena accennato, anche le persone influenzano la nostra propositività e la nostra pigrizia. Cercate di avere attorno persone ben motivate, con voglia di fare e determinate. La loro energia e positiva sicuramente influenzerà anche voi.
  4. OTTIMIZZATE IL VOSTRO TEMPO
    tempo
    a) Fate delle check-list e rispettatele
    Create quotidianamente delle check-list, dando un ordine e una priorità alle cose che dovete fare e poi verificate e controllate di volta in volta lo stato di avanzamento. Se vi ponete obiettivi raggiungibili, una to-do-list sicuramente funzionerà come incentivo ad agire e come fonte di motivazione.
    PS: non fate diventare quella lista fonte di ansia, cercate di gestire lo stress al meglio.
    b) Rendete utile e proficuo il vostro tempo libero
    Seguite le vostre passioni e attitudini, trovate un hobby che vi renda entusiasti e che vi soddisfi. Tutti noi abbiamo degli interessi ed è bello e appagante soddisfarli e spenderci il proprio tempo. Rendete, dunque, il vostro tempo libero utile in questo senso e vedrete che starete sicuramente meglio.
    c) Eliminate le perdite di tempo.
    Non c’è nessuno che conosco voi stessi meglio di…..voi stessi. Quindi siete voi che sapete quali sono i vostri punti deboli, ciò che più vi distrae e quali sono i vostri “nemici” che vi portano a essere pigri. Se la vostra principale fonte di perdita di tempo è la TV, spegnetela; se è il web, disattivate la connessione internet; se sono i rumori o il viavai o il brusio della gente che parla, cercate un posto silenzioso come una biblioteca.
    In poche parole, siete voi a dover lottare contro i vostri punti deboli. Fatelo con determinazione!
  5. NON RIMANDATE, MAI
    non-rimandare

    Non cercate giustificazioni e scuse per procrastinare sempre gli impegni e le cose da fare. Se avete una cosa da fare e avete del tempo a disposizione non aspettate, iniziate subito così potrete agire con più calma, ragionandoci meglio e senza la pressione della deadline imminente. Sarà tutto a vostro vantaggio.

Infine mi preme ricordare a tutti una cosa: le pozioni magiche non esistono e non esiste tantomeno una formula magica per smettere di essere pigri. Tutte le soluzioni proposte devono partire dalla vostra voglia di cambiare; serve determinazione.

Voi dite sia possibile? Avete altri suggerimenti?

Condividi:

2 Comments

  1. elena 3 marzo 2015
    • NippyTips 3 marzo 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php