I 10 tipi di amici con cui non vorresti mai viaggiare

Devo proprio dirlo: anche se il tempo migliora un po’ troppo lentamente, è finalmente arrivata l’estate. Le giornate si sono allungate, si esce più spesso, anche solo per fare una passeggiata o per mangiare un gelato, il sole che fa capolino dalle nuvole ti riempie di gioie e di speranze per i mesi che arriveranno. Si è sicuri che si passerà un’estate fantastica e si iniziano a programmare le meritate ferie.
Al momento dell’organizzazione della vacanza, ti trovi con i tuoi amici, decidi la destinazione e pian piano scegli cosa fare e cosa visitare. Poi, all’ultimo momento, un tuo amico fa una richiesta: chiede di portare un altro suo amico che conosci solo di vista. Tu non ti fai problemi, ma fai attenzione: dietro ad uno sconosciuto si può nascondere una trappola! Ecco perché noi di Nippy Tips abbiamo stilato una classifica dei peggiori compagni di viaggio che potresti incontrare nella tua vita!

dog with a bag on a stick

  • Il Pianificatore

Il Pianificatore è il tipo di persona che vuoi vicino per l’organizzazione della tua vacanza: si informa, controlla gli hotel e gli eventi nella zona di villeggiatura, seleziona le zone da visitare, stabilisce un budget per ogni giornata. È quasi meglio di tua mamma quando fa le pulizie di primavera e seleziona le cose da tenere e buttare. Ma si sa che durante le vacanze si vive anche alla giornata, quindi molte volte non ci si fa problemi se non si riesce a fare una cosa piuttosto che un’altra. Con il Pianificatore non si può. Con lui è già tutto programmato e quello che si è programmato lo si deve fare. Qualsiasi cambiamento di programma sarà per lui segno di grande offesa.

Se viaggi con un Pianificatore, l’ideale sarà farlo rilassare: la pianificazione del viaggio è sicuramente dovuta al continuo stress lavorativo. Dopo aver provato lo sdraio fronte mare accompagnato da un cocktail, sicuramente si rilasserà e vivrà la giornata con molta più tranquillità.

  • Il Tirchio vs. lo Scialacquatore

Questi due compagni di viaggio sono agli antipodi: il primo cercherà tutte le offerte e i deal per poter spendere il meno possibile, non pensando alle possibili offerte “farlocche” che si trovano nel web; il secondo, invece, non bada a spese e vuole frequentare i locali più in, i ristoranti più alla moda, le discoteche più famose. A volte, la fortuna vuole che si viaggi con entrambi nella stessa vacanza!

L’unica cosa da fare è essere moderatori e cercare di trovare un equilibrio: sicuramente le offerte sono vantaggiose, ma è sempre meglio controllarle una seconda volta prima di acquistarle! E ci si può concedere anche un’uscita un po’ più costosa: in fondo, si è pur sempre in vacanza!

  • Il “Prevenuto” – colui che porta l’armadio in vacanza

Woman balancing herself across the suitcase, by sitting on it --- Image by © Wavebreak Media Ltd./CorbisSi capisce che avrai a che fare con un Prevenuto quando, per un viaggio di 2-3 giorni al mare, ti si presenta con una valigia per 15 giorni, piena zeppa di vestiti per ogni temperatura ed ogni evenienza. E inizi a chiederti del perché tu abbia accettato la presenza di questa persona nella tua agognata vacanza. E sicuramente dovrai aiutarlo nei momenti di carico e scarico bagagli, visto che lui/lei non avrà abbastanza forza per farlo da solo/a.

Sicuramente si può bloccare il Prevenuto nei giorni immediatamente precedenti alla partenza, facendogli capire attraverso messaggi vari che, se si va in vacanza in Sicilia la settimana di Ferragosto, non è necessario il piumino. Un check degli abiti da portare è consigliata per non avere brutte sorprese al momento dell’imbarco.

  • Il Ritardatario

Purtroppo non ci puoi fare niente: il Ritardatario arriverà sempre 15-30 minuti dopo l’orario previsto della partenza, facendo finta di niente e accennando a delle tiepide scuse per non dare troppo nell’occhio. Se dovete viaggiare con i mezzi propri il problema è limitato, ma se si viaggia con i mezzi pubblici… allora iniziano le rogne. E tu rimarrai col fiato sospeso guardando l’orologio ogni dieci secondi nella speranza di non perdere il treno per arrivare all’aeroporto per arrivare alla destinazione finale.

In questo caso, si dovrà giocare d’astuzia col ritardatario: se l’orario di ritrovo è alle 14.00, per il Ritardatario saranno le 13.30; se il volo parte alle 17.00, per il ritardatario il volo partirà alle 16.00. È sempre meglio che aspetti il Ritardatario piuttosto che aspettiate voi.

  • Il Pigro vs. l’Attivo

Questa è un’altra bellissima coppia scoppiettante che potreste incontrare durante una vacanza. Le persone infatti si dividono in 2 “tipi”: coloro che, durante le vacanze, diventano delle “lucertole da spiaggia” e non fanno altro che svegliarsi (solitamente poco prima del pranzo), andare in spiaggia, distendersi, alzarsi all’imbrunire, mangiare e andare a letto e coloro che invece le vogliono provare tutte! Surf, rafting, escursioni a notte fonda… non c’è niente che li fermi.

In questi casi, l’unica cosa da fare è badare a se’ stessi. Vuoi passare un po’ di tempo con il Pigro? Cerca un posticino vicino a lui e rilassati. Vuoi divertirti con l’Attivo? Scegli le esperienze che più ti attirano e iscriviti con lui/lei. Sicuramente questa suddivisione del tempo ti permetterà di vivere qualche esperienza in più.

  • Il “Social Addicted”

selfieIl Social Addicted è una creatura sviluppatasi negli ultimi anni e si presenta solitamente insieme ad uno smartphone di ultima generazione. Non c’è momento in cui non fotografi o commenti qualcosa su tutte le piattaforme social in cui è iscritto. Facebook è la sua casa, Instagram sono i suoi occhi, Twitter il suo contatto col mondo e Pinterest il suo album fotografico. È possibile vedere tutta la sua giornata controllando gli stati che scrive o le foto che pubblica. Per lui, una vacanza non può essere considerata tale se all’interno dell’albergo non è presente il wi-fi gratuito.

Come si diceva nell’Antica Roma, “in medio stat virtus”. Cerca di far vedere al tuo compagno che c’è molto di più da scoprire se non si blocca ogni minuto per fotografare ogni singolo fiore o il suo pranzo, anche se scattare qualche foto ricordo è sempre importante. Coinvolgilo nelle tue avventure, può darsi che si dimenticherà presto dei suoi follower!

  • Il Festaiolo vs. l’Acculturato

Terza coppia che scoppia in questa bellissima lista, il Festaiolo e l’Acculturato vivono la vacanza in due modi completamente diversi: per il Festaiolo, la giornata inizia alle 17 con i preparativi per l’happy hour e finisce verso le 7 di mattina; per l’acculturato, invece, la giornata non ha senso se non si vanno a visitare almeno un paio di musei e di chiese del luogo, per conoscere al meglio l’arte e la cultura della zona.

Siamo in vacanza, non c’è niente da dire; e vacanza vuol dire fare quello che più preferisci, che sia ballare fino a notte fonda o scoprire gli affreschi di un’antica chiesa. Convinci il Festaiolo a dedicare una giornata alla cultura: sicuramente scoprirà delle cose che non conosceva! Anche l’Acculturato può concedersi un po’ di festa: sicuramente conoscerà persone nuove e chissà, magari un/a patito/a dell’arte come lui/lei!

 

Ebbene sì, organizzare una vacanza è un’impresa, ma lo è ancora di più trovare compagni di viaggio con cui vivere per una o due settimane! In ogni caso, state tranquilli: se sceglierete male, saprete con chi non andare in ferie l’anno successivo!

Al prossimo articolo! Stay tuned!

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php