Piano infallibile per affrontare la sveglia al mattino

Quanti di noi alla mattina si sentono degli Zombie appena usciti dalla serie tv “The Walking Dead”?
Fortunatamente ci sono alcune buone abitudini da adottare che ci aiutano ad affrontare la sveglia al mattino ed iniziare la giornata motivati e di buon umore.
Zombie

Ecco a voi un piano infallibile su come alzarsi al mattino per combattere la sveglia e vincere!

Scegliere la melodia giusta per la vostra sveglia

Per svegliarsi la mattina ci vuole una musica energica, che ci dia la giusta carica per affrontare la giornata con tutta la nostra grinta; cercate però di non scegliere la vostra canzone preferita altrimenti entro una settimana la odierete. Assolutamente e tassativamente vietato procrastinare la sveglia, è consigliabile programmarla sempre alla stessa ora e non proprio all’ultimo minuto così avete un po’ di tempo in più per prepararvi in tranquillità.

Dissetarsi

La prima cosa da fare per affrontare la sveglia al mattino è bere un bicchiere d’acqua perchè questo è il momento del giorno in cui siamo più disidratati. Se poi vogliamo prenderci cura anche del nostro organismo la cosa migliore sarebbe scaldare una tazza d’acqua in modo che raggiunga quasi la temperatura del nostro corpo (circa 37°) e semmai aggiungerci una fetta di limone.

E luce fu!

Finestra aperta
La luce spenta è ideale per farci addormentare, ma al risveglio i suoi effetti sono negativi e non ci aiuta di certo ad alzarci quindi, per svegliarsi la mattina, dovete aprire le persiane, le finestre o accendere la luce così il nostro orologio biologico capirà che finalmente un’altra giornata ci aspetta. E così almeno saremmo sicuri di non indossare gli abiti al contrario!

Ripararsi dal freddo

Ma come alzarsi al mattino se la cosa più brutta è non sentire più il tepore del nostro lettuccio addosso? Niente paura! La soluzione è prepararci una vestaglia od una felpa vicino al letto la sera prima e la mattina infilarcela appena ci scopriamo. In questo modo continueremo a tenerci al caldo e sentirci al sicuro come sotto le coperte.

Colazione dei campioni

Caffe e biscotti
Niente di meglio di un buon caffè per affrontare la sveglia al mattino. Ovviamente chi non ne va particolarmente matto può optare per una calda tazza di thè o di latte accompagnata da un’abbondante e dolce colazione che ci riempia di energia. Una colazione ideale può comprendere:

  • cereali
  • fette biscottate
  • biscotti
  • jogurt
  • succo
  • frutta di stagione

Avere un po’ di “compagnia”

Svegliarsi la mattina e non sentirsi soli è importante perciò quando vi state preparando o vi state facendo la doccia ascoltate la radio o le vostre canzoni preferite oppure guardate un programma che vi interessa particolarmente. In questo modo sicuramente vi sentirete di buon umore e la giornata prenderà la piega giusta.

Doccia

Se giunti a questo punto non siete ancora belli svegli e attivi allora come alzarsi al mattino? Mi dispiace per voi ma dovete passare alle maniere forti: una bella doccia fresca vi sveglierà sicuramente! In un primo momento vi pentirete di esservi buttati sotto questo getto freddo, ma vedrete che da asciutti ne sentirete tutti i benefici. E poi non vorrete mica uscire portandovi dietro anche l’odore da Zombie vero?

Fare esercizio


Se siete dei pazzi scatenati vi consiglio una salutare corsa di 10-15 minuti all’aria aperta per affrontare la sveglia al mattino. Invece per chi non ama molto fare jogging (soprattutto così presto) vi consiglio di provare qualche esercizio di risveglio muscolare o di stretching. Un altra attività particolarmente consigliata per fare esercizio al mattino senza sforzarsi troppo è lo yoga.

L’asso nella manica

C’è un’ultima attività per svegliarsi la mattina nel migliore dei modi e sapete qual è? Alzarsi e sorridere. D’altronde un sorriso non costa niente e mette allegria a te e agli altri e questo è già un buon motivo per uscire dal letto.
Voi avete altri consigli da aggiungere? Se avete particolarmente a cuore l’argomento “dormire” vi consigliamo di leggere anche in nostro articolo sui modi di dormire!

Stay tuned!

Condividi:

One Response

  1. Mirko 22 marzo 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php