Cosa fare quando il caldo ti opprime

In queste ultime settimane il caldo si è fatto sentire sempre di più, e quindi chi può si ingegna cercando qualsiasi modo per evitare di sciogliersi al sole appena si esce di casa. I Tg ormai ci bombardano con i soliti consigli “cantilena” per non soffrire troppo il caldo, come bere litri d’acqua, non uscire nelle ore calde e molte altre regole che ripetono ormai da anni. Si cerca di seguirle, ma si sa che molte volte non è possibile stare attenti a tutto: ci si ritrova quindi alle 2 di pomeriggio a boccheggiare sotto il sole alla ricerca di un po’ d’acqua o di un filo d’ombra per non diventare delle cascate di sudore.

Ognuno di noi ha cercato e forse trovato i metodi più ingegnosi per sopportare le temperature che il famoso Anticiclone Africano dai nomi bizzarri e mitologici, ha calorosamente portato fino a noi. Ma avere sempre nuove idee è fondamentale per non annoiarsi mai, e per avere qualche cosa trend da scrivere su Facebook! Ecco quello che potremo fare in queste afose giornate estive (lavoro permettendo)!

caldo_torrido

1. Andare in un centro commerciale

Consiglio abbastanza comune se non hai a disposizione l’aria condizionata: prendi la macchina e cerca un posto in cui te la danno gratis! E quale posto migliore se non il centro commerciale?
I centri commerciali sono ormai diventati i nuovi luoghi di ritrovo se si vuole passare del tempo fuori casa ma allo stesso tempo vuole evitare di boccheggiare. È facile trovare, in questi giorni, ragazzi sfaccendati o pensionati in cerca di un po’ di refrigerio. Le gelaterie sono prese d’assalto e si inizia a fare le vasche da un punto all’altro del centro per cercare di rimanere il più tempo possibile al fresco spendendo il minimo indispensabile.
È possibile inoltre incontrare i più coraggiosi nel reparto frigo o surgelati del supermercato: coloro che non riescono a sopportare più di 30° C all’ombra, infatti, tendono a intrufolarsi nelle corsie più fresche, a costo di prendere una bronchite a luglio.

2. Andare in biblioteca

biblioteca-colorata Ritrova il piacere di andare in biblioteca. Quando si è ragazzi, la biblioteca è un luogo per studiare ed eventualmente per fare qualche amicizia al di fuori della scuola. Tuttavia, questo non vuol dire che non è possibile andare in biblioteca anche quando non si studia più! Per prima cosa, grazie alla zona dell’emeroteca, è possibile leggere i quotidiani del giorno, così da non dover spendere nemmeno un centesimo. Dopodiché, addentratevi nei meandri degli scaffali alla ricerca di libri e riviste articolari e che vi facciano viaggiare con la mente! Magari troverete qualche dritta per la vostra prossima vacanza estiva: in Groenlandia!

3. Istituire la “Giornata dei Film” ed andare al cinema

È una delle cose più belle da fare quando fa caldo: andare al cinema nel pomeriggio, scegliere un film (il genere che più preferite andrà benissimo, ma se è un film ambientato al Polo Nord è ancora meglio!), comprare un secchiello di pop-corn e una Coca-Cola e stare al fresco per un paio d’ore! L’ideale sarebbe trovare un cinema multisala, in modo tale da avere il maggior numero di alternative possibili: in quel caso, se il costo lo permette non sarebbe una brutta idea organizzare una maratona di film!
Se non volete spendere troppo, nessun problema: chiamate i vostri amici e create la vostra saletta cinema nel vostro salotto, accendete l’aria condizionata e cercate un bel film dalla vostra videoteca: magari è la volta buona in cui guarderete volentieri “Frozen” con una bella vaschetta di gelato al vostro fianco!

4. Organizzare dei giochi con l’acqua

vignetta_caldo Quando eravamo piccoli non ci si poteva permettere di andare alla piscina pubblica tutti i giorni: per questo motivo, con gli amici e i vicini di casa, si organizzavano lunghissime partite di calcio saponato o battaglie con i gavettoni o i Super-Liquidator. Perché non farlo anche ora? Chiamate tutti i vostri amici, preparate una piscina gonfiabile piena d’acqua, comprate qualche gavettone e iniziate una lotta all’ultimo pallone! E, alla fine di tutto, si può mangiare un’anguria tutti insieme!

5. Diventare esperto culinario di cibi freddi

Ti piace cucinare? A volte basta poco per preparare buoni manicaretti usando pochissimo o per niente i fornelli. Cucinando un po’ di pasta o un po’ di riso e con pochi altri ingredienti freddi, si possono preparare ottime insalate di pasta o di riso; se preferite invece qualcosa di dolce, perché invece non preparare un dissetante frappè di frutta fresca o qualche ghiacciolo fatto in casa?
Anche i preparati già pronti ci vengono incontro: come non pensare alle cheesecake che si preparano in pochi minuti, si mettono in frigo e si possono gustare dopo qualche ora? Tutte queste prelibatezze ti fanno capire che, se non ci fosse il caldo, tutto questo sarebbe molto meno godibile.

6. Ritrovare la bellezza di giocare con i giochi da tavolo

monopoliI giochi da tavolo sono un passatempo dell’infanzia che ogni volta ci fa ricordare degli episodi divertenti, solitamente accaduti con amici o cugini: a chi non è mai capitato di giocare per ore a “Monopoli”? O chi ha cercato di ingannare i propri avversari alleandosi in fazioni a “Risiko”? Chi mai è rimasto calmo perdendo con “Non t’arrabbiare”? Ma soprattutto: chi non è mai andato su tutte le furie giocando a “Scala 40” o a “Machiavelli”?

Anche con questo caldo, rintanarsi in casa e iniziare a giocare con un gioco da tavolo è il modo migliore per passare qualche ora alla fresca brezza dell’aria condizionata, cercando in qualche modo di terminare la partita senza litigi e senza picchiare nessuno. I giochi da tavola, infatti, sono un’arma a doppio taglio: quando inizi, non sai mai se li finirai.

 

In ogni caso, il caldo è un avversario che si combatte individualmente: ognuno ha la propria strategia che segue con scrupolosità quasi maniacale; ad ogni modo, anche il più piccolo sollievo dalla giornata torrida è un piacere! Quindi scriveteci i vostri metodi per sopravvivere a questo caldo mentre noi della Redazione andiamo a bere qualche bicchiere di acqua e menta ghiacciata!

Stay tuned!!

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php