Come scegliere il nome del proprio bambino

Gli anni passano, si cresce, si mette su famiglia e… arriva il momento della novità. In casa arriverà un pargoletto! La notizia rimane riservata per qualche mese, finché non si è sicuri che tutto proceda bene… e poi si inizia con l’avvisare parenti e amici della bella notizia! Tutti sono felici del nuovo arrivo e arrivano regali da parte di tutti. Ma quale sarà il sesso? Maschio o femmina? E che nome gli daremo?

La scelta del nome per il proprio bambino è un dibattito che provoca litigi oppure mette d’accordo tutti, in base alle scelte che si faranno. Noi della Redazione di Nippy Tips abbiamo raccolto alcune idee per scegliere quello del maschietto! Se siete curiosi, continuate a leggere l’articolo!

rapper name

1. Scarica l’App

appNel mondo tecnologico di oggi, in cui c’è anche un’app in cui anche i gatti possono scattarsi i selfie, creare un’app in cui vengono elencati tutti i nomi del mondo e in cui puoi scegliere il tuo preferito, vedendone anche il significato, è sicuramente un’idea abbastanza comune. Sia per dispositivi Android, sia per iOS, è possibile scaricare delle applicazioni che ti possono aiutare a scegliere il nome che preferisci, indicando anche il significato e le eventuali varianti. Solitamente prevedono liste di nomi in più lingue, in modo tale da poter scegliere in completa libertà e magari prendere spunto da quello di un’altra Nazione!

Inoltre, due app carine che vi consigliamo sono Kick to Pick  per iOS o Kick to Name  per Android: avvicinando lo smartphone alla pancia della mamma, in base ai calcetti che dà, sarà proprio vostro figlio a scegliere il suo nome. Così non potrà accusarvi di aver scelto un nome che non gli piace!

2. Controlla l’ISTAT

funny-babyNon vuoi che nel corso degli anni tuo figlio conosca un sacco di persone con il suo stesso nome? Le mamme e i papà italiani, negli ultimi anni, hanno ricominciato ad usare quelli più tradizionali per i propri bambini. Ma è comprensibile che ognuno voglia che suo figlio sia unico e speciale: per questo si cerca di dare al bambino un nome bello ma al tempo stesso poco usato. Ma quali sono i nomi di bambino più usati in Italia negli ultimi anni?

L’ISTAT inserisce nel proprio database tutti coloro che vengono registrati all’anagrafe. Secondo quanto registrato, i nomi di bambini più usati nell’anno 2013 (la lista arriva infatti fino a quell’anno) sono:

  • Francesco (4,12%),
  • Alessandro (2,83%),
  • Andrea (2,65%);
  • Lorenzo (2,64%).

La cosa curiosa è la percentuale di Francesco che sono stati registrati a partire dal 2013, visto che fino al 2012 la percentuale era solo del 2,97%: il 2013 è l’anno in cui Papa Francesco è stato eletto.

Quindi, se volete dare a vostro figlio un nome inusuale, controllate questo database: sarete sicuri che in Italia ci saranno pochissimi Melchiorre o Agamennone in giro!

3. Fai l’abbinamento giusto

batman-suparmanAlcuni genitori abbinano nomi e cognomi in modo particolare, ma si deve sempre pensare che sarà poi vostro figlio a dover utilizzare per tutta la sua vita il nome che gli avete scelto!

Una prima semplice regola è quella di evitare di accostare al proprio bambino nomi e cognomi molto lunghi. Non è infatti simpatico per un futuro nascituro ricevere come nome Giovanni, Massimiliano, Alessandro, Sebastiano abbinati a cognomi come Pellegrino, Sorrentino, Castrogiovanni, Canavacciuolo, Tagliapietra, ecc. Al momento delle firme nei documenti, vostro figlio avrà bisogno del doppio dello spazio per firmare e inizierà a maledire quella volta in cui non avete deciso per la vostra seconda scelta: Luca. E ve lo dice una persona che ha questo problema.

Altro abbinamento da evitare sono i nomi che, abbinati ai cognomi, possono creare ilarità o prese in giro. Tra i più particolari trovati nel web, troviamo:

  • Felice TEMPESTA,
  • Italo RAZIONALE,
  • EVACUO Felice,
  • BIGO Lino,
  • LICENZIATO Assunto,
  • Guido DI RADO,
  • MUSSOLINO Benito,
  • DAL CALDO Alfredo.

La lista sarebbe lunghissima, ma abbiamo pensato di lasciarveli scoprire da soli!

4. Il nome è per la vita
bimbo-minacciosoQuando decidi un nome per un bambino, si ha una grande responsabilità. Si cerca sempre di essere razionali e imparziali, ma molte volte poi ci si sbizzarrisce e si seguono le mode del momento.

In questi ultimi anni, molti VIP hanno optato per nomi strani e inusuali, come North (figlio di Kanye West e Kim Kardashian), Nathan Falco (figlio della Gregoraci e Briatore) o Egypt Daoud Dean (figlio di Alicia Keys). Gli americani sono molto più fantasiosi rispetto a noi italiani, ma non vuol dire che anche in Italia non ci sia stato qualche sbando. Negli anni ’80-’90, ad esempio, andavano molto di moda i nomi stranieri, soprattutto per le bambine, derivanti dalle soap o da serie televisive che venivano trasmesse in tv: provate a immaginare di trovare un ragazzo che si chiama Ken, David, Jim, Kevin, Daniel, Ridge, Bruce, Jacopo… e un cognome italiano! Dall’inizio del Nuovo Millennio, invece, la scelta si è spostata sui nomi di personaggi delle varie saghe cinematografiche: da Harry Potter a Hunger Games, da Twilight a 50 sfumature di grigio… attenti, tra una ventina d’anni potreste trovare in giro ragazzi che si chiamano Dorian o Edward dappertutto!!!

Al momento della scelta del nome del bambino, quindi, scegliete bene. Sarà il biglietto da visita di vostro figlio: sarà poi al momento della nascita che deciderete il nome definitivo!

Avete qualche curiosità sulla scelta dei nomi? Vi è mai capitato qualcuno con un nome o un cognome strano? Scrivi un commento all’articolo, siamo curiosi di sentire i vostri aneddoti!

Stay tuned!

 

Condividi:

One Response

  1. Martina 9 novembre 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php